Sistema San Marino

Un aiuto concreto alle aziende Sammarinesi

Rapporti con pubblica amministrazione

Pubblica amministrazione

La libera impresa in un contesto di economia di mercato è un elemento fondamentale di sviluppo e progresso per l’intera società e l’Associazione Industriali rappresenta il settore industriale nei rapporti con la pubblica amministrazione.

Grazie all’esperienza dei suoi funzionari e alla sua presenza in numerose commissioni pubbliche l'Associazione Industriali svolge un efficace ruolo di rappresentanza degli interessi imprenditoriali nei rapporti istituzionali con la pubblica amministrazione e di assistenza per l’espletamento delle varie prassi burocratiche necessarie all’operatività dell’impresa.

Rapporti con le Istituzioni

L'Associazione Nazionale dell'Industria Sammarinese è un interlocutore privilegiato del Governo e delle varie Segreterie di Stato, sia in sede propositiva che consultiva nell'affrontare tutte le questioni che presentino rilievi economici o che comunque riguardano il mondo dell'impresa.

La sua partecipazione attiva e il suo contributo in termini di proposte ed idee sono sempre finalizzati alla ricerca di ipotesi di sviluppo volte alla crescita economica e al progresso sociale del Paese.

L'Anis dunque rappresenta e tutela il comparto industriale nella sua evoluzione economica e produttiva, promuove l'adozione di politiche economiche e processi di ammodernamento del sistema paese idonei a consentire un ambiente competitivo al complesso delle imprese.

Commissioni Pubbliche

In questa sezione potete consultare nel dettaglio gli ambiti delle singole commissioni pubbliche e i responsabili dell'Associazione Nazionale dell'Industria Sammarinese che vi fanno parte.
CASSA INTEGRAZIONE E GUADAGNI
La Commissione Cassa Integrazione e Guadagni è istituita dalla Legge 28 ottobre 1975 n° 37 e delibera in merito alla corresponsione di tale istituto.
La Commissione Cassa Integrazione e Guadagni è composta:
da due rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali
da quattro rappresentanti delle Associazioni Economiche di Categoria
dal Direttore dell'Ufficio del Lavoro quale rappresentante della Pubblica Amministrazione in veste di datore di lavoro.
Partecipa alle sedute della Commissione con voto consultivo il Direttore Generale dell'ISS.
La Commissione delibera all'unanimità.
Attualmente in rappresentanza dell'ANIS è stata nominata la sig.ra Romina Menicucci.
COMITATO PER IL CREDITO AGEVOLATO
Due membri nominati dal Consiglio Grande e Generale nella seduta dell'18 gennaio 2008.
E' previsto dall'articolo 2 della Legge 28 gennaio 1993 n.13.
E' nominato dal Congresso di Stato per l'intera Legislatura.
Il Consiglio Grande e Generale nomina due membri in seno al Comitato stesso.
E' composto:
a. dal Segretario di Stato per l'Industria ed Artigianato che lo presiede;
b. dal Segretario di Stato per la Programmazione Economica;
c. dal Segretario di Stato per il Turismo, Commercio, lo Sport e i Trasporti;
d. dal Segretario di Stato per il Lavoro e la Cooperazione;
e. da un funzionario della Segreteria di Stato per l'Industria che funge da Segretario
f. da un rappresentante delle Associazioni degli Operatori Economici legalmente h. riconosciute;
g. da un rappresentante delle Organizzazioni Sindacali dei Lavoratori;
h. da un rappresentante degli Istituti di Credito convenzionati;
i. da due membri nominati dal Consiglio Grande e Generale
I soggetti di cui ai punti f), g), h), i) possono essere assistiti da un collaboratore senza diritto di voto.
COMITATO TECNICO D’INIZIATIVA, VALUTAZIONE E CONTROLLO
Di cui al Regolamento d’Attuazione Legge 148/2005 per l’Istituzione dell’Albo dei Soggetti Abilitati e del Registro delle Imprese Abilitate.
Previsto Decreto Delegato D 113/2008 ed istituito C/o la Camera di Commercio per applicazione Legge 148/2005 in materia di Sicurezza degli Impianti.
COMPOSIZIONE
un rappresentante Segreteria di Stato per l’Industria;
un rappresentante indicato dall’Azienda Autonoma di Stato per i servizi Pubblici;
un rappresentante indicato dall’Azienda Autonoma di Stato per la Produzione;
tre rappresentanti indicati dalle Associazioni di Categoria;
due rappresentanti della Camera di Commercio.
COMPITI
Valutare le domande d’iscrizione straordinaria.
Valutare i ricorsi alle domande d’iscrizione.
Fornire alla Camera di Commercio riferimenti consultivi ed interpretativi.
Emanare circolari interpretative.
Definire la modulistica relativa al registro delle Imprese e dell’Albo dei soggetti abilitati.
COMMISSIONE CONSORZI
La Commissione Consorzi è istituita dalla Legge 22 luglio 1977 n° 42 ed ha il compito di vagliare le richieste per l'iscrizione al pubblico registro istituito presso il Tribunale Commissariale.
La Commissione per i consorzi fra imprenditori o professionisti è composta da:
a. il Segretario di Stato all'Industria, Artigianato e Commercio che la presiede;
b. il Dirigente dell'Ufficio Industria, Artigianato e Commercio con funzioni di segretario;
c. il Dirigente dell'Ufficio del Lavoro;
d. due rappresentanti dei consorzi legalmente costituiti;
e. tre rappresentanti delle Organizzazioni economiche con voto consultivo.
Essa ha i seguenti scopi:
1. concedere i relativi pareri per l'iscrizione al registro dei consorzi;
2. svolgere azioni di coordinamento, di controllo e di sviluppo dei consorzi;
3. gestire i prestiti a tasso agevolato previsti dalla presente Legge.
Attualmente in rappresentanza dell'ANIS è stato nominato il dr. William Vagnini.
COMMISSIONE PER IL CONTROLLO DEL LAVORO A DOMICILIO
La Commissione per il controllo del Lavoro a Domicilio è istituita dalla Legge 9 giugno 1981 n° 49 e ha il compito di accertare e studiare le condizioni in cui si svolge il lavoro a domicilio e proporre all'Ispettorato del Lavoro gli opportuni provvedimenti.
E' composta:
- dal Dirigente degli Uffici del Lavoro con funzioni di presidente
- dall'Ispettore del Lavoro o suo delegato
- da due rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali
- da due rappresentanti delle Associazioni di Categoria
- da un rappresentante dell'Ufficio Igiene e Sanità.
Attualmente in rappresentanza dell'ANIS è stata nominata la sig.ra Romina Menicucci.
COMMISSIONE PER IL LAVORO
La Commissione per il Lavoro è istituita dalla Legge 25 settembre 2005 n° 131, nominata dal Consiglio Grande e Generale e ha una durata pari a quella della legislatura.
La Commissione è presieduta dal Segretario di Stato al Lavoro ed è composta da:
- un membro nominato dal Consiglio Grande e Generale
- due membri nominati dalle Organizzazioni Sindacali dei lavoratori
- due rappresentanti dei datori di lavoro
Fanno parte della Commissione con voto consultivo, il Dirigente degli Uffici del Lavoro, il Collocatore statale con funzioni di verbalizzante.
La Commissione è convocata dal Presidente o persona dello stesso, o su richiesta di almeno tre membri qualora se ne intraveda la necessità.
Per la validità delle riunioni della Commissione è richiesta la presenza della metà più uno dei suoi componenti.
La Commissione delibera a maggioranza dei presenti; in caso di parità prevalente il voto del Presidente.
COMMISSIONE PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE
La Commissione per la Formazione professionale è istituita dalla Legge 4 marzo 1993 n° 37 e ha il compito di accertare le prove finali conseguenti ad azioni formative gestite dal Centro di Formazione Professionale.
La Commissione è composta da:
- un membro designato dalla Segreteria di Stato al Lavoro che la presiede
- un membro designato dalla Segreteria di Stato della Pubblica Istruzione
- un rappresentante per ciascuna delle Organizzazioni Sindacali dei lavoratori
- un rappresentante delle Associazioni Imprenditoriali del settore interessato
- il Direttore del Centro di Formazione Professionale o suo delegato
- i docenti del corso
- il tutor
Attualmente in rappresentanza dell'ANIS è stato nominato il dr. William Vagnini e Romina Menicucci.
COMMISSIONE PERMANENTE CONCILIATIVA
La Commissione Permanente Conciliativa è istituita dalla Legge 20 maggio 1985 n° 63 e ha il compito di tentare una conciliazione tra le parti relativamente ai rapporti di lavoro subordinato privato.
La Commissione Permanente Conciliativa è composta:
- dal Dirigente degli Uffici del Lavoro che la presiede
- da due rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali
- da due rappresentanti delle Associazioni Economiche di Categoria
I componenti della Commissione sono nominati con Decreto Reggenziale e rimangono in carica tre anni.
Attualmente in rappresentanza dell'ANIS è stato nominato l'Avv. Villani Pier Paolo e come membro supplente il dr. William Vagnini.
COMMISSIONE PREZZI
La Commissione Prezzi è istituita con Legge 31 ottobre 1994 n° 89 e ha funzioni di centro servizi per la consulenza in materia di politica commerciale e rappresenta l'osservatorio nazionale sull'andamento dei prezzi e delle tariffe.
La Commissione Prezzi nominata dal Consiglio Grande e Generale è organo consultivo in materia di politica commerciale, tariffaria e di controllo dei prezzi ed è composta da:
a. il Segretario di Stato al Commercio che la presiede;
b. dai seguenti membri designati dal Congresso di Stato:
- un rappresentante dell'Ufficio Industria, Artigianato e Commercio;
- un rappresentante dell'Ufficio del Turismo;
- un rappresentante della Commissione di cui all'art.8 della Legge 18 marzo 1993 n.43;
c. un rappresentante per ciascuna Associazione economica;
d. due rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali dei lavoratori.
Il Collaboratore Servizio Prezzi, che opera nell'ambito dell'Ufficio Industria, Artigianato e Commercio - Sezione Prezzi - svolge funzioni di Segretario della Commissione.
Attualmente in rappresentanza dell'ANIS è stato nominato il dr. William Vagnini.
CONSIGLIO PER LA PREVIDENZA DELL'ISTITUTO PER LA SICUREZZA SOCIALE
Con la Legge 30 novembre 2004 n. 165 si è provveduto al riordino degli organismi istituzionali di gestione dell'Istituto per la Sicurezza Sociale e sono stati definiti i soggetti del sistema sanitario e socio sanitario:
1. la Consulta Sociale Sanitaria
2. il Consiglio per la Previdenza
3. l'Authority (disciplinata dalla Legge 25 maggio 2004 n. 69)
Il Consiglio per la Previdenza è composto da otto membri nominati dal Consiglio Grande e Generale, di cui due indicati dalle Organizzazioni Sindacali dei lavoratori dipendenti e due indicati dalle Associazioni di categoria dei datori di lavoro, che durano in carica cinque anni e sono rieleggibili.
Attualmente in rappresentanza dell'ANIS è stato nominato il funzionario William Vagnini.
Il Consiglio per la Previdenza svolge le funzioni di gestione della previdenza, e dei relativi fondi, compreso l'esame dei ricorsi.
Svolge inoltre funzioni consultive nei confronti del Congresso di Stato sugli strumenti di pianificazione previdenziale e sugli atti fondamentali dell'ISS.
Al Consiglio è richiesto, dal Congresso di Stato, di esprimere parere obbligatorio sui seguenti atti:
- budget dell'Istituto per la Sicurezza Sociale per la parte di relativa competenza;
- piano degli investimenti dell'Istituto per la Sicurezza Sociale per la parte di relativa competenza.
Il Segretario di Stato competente per la Previdenza o suo delegato interviene con voto consultivo alle sedute del Consiglio.
ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO
L’OIL, con sede a Ginevra, è un’agenzia specializzata delle Nazioni Unite che persegue la promozione della giustizia sociale e il riconoscimento universale dei diritti umani nel lavoro.
L’OIL formula, sotto forma di Convenzioni e Raccomandazioni, le norme internazionali in materia di lavoro.
Nel sistema delle Nazioni Unite è l’unica organizzazione a struttura tripartita: lavoratori, imprenditori e governi vi sono rappresentati con pari dignità negli organismi esecutivi.
La Costituzione dell'OIL fa parte dei trattati di pace della Conferenza di Versailles, alla fine della Prima Guerra Mondiale ; la prima Conferenza internazionale del lavoro si tenne a Washington nell’ottobre del 1919.
Gli anni tra la Prima e la Seconda guerra mondiale sono per l’OIL di intensa attività normativa: vengono adottate ben 67 Convenzioni e 66 Raccomandazioni, soprattutto in materia di condizioni e di orari di lavoro.
Obiettivi e finalità dell’organizzazione vengono confermati e nuovamente definiti nel 1944 quando la Costituzione originaria è affiancata dalla cosiddetta Dichiarazione di Filadelfia.
Dopo la Seconda Guerra Mondiale l’iniziativa dell’OIL si caratterizza per il lancio dei programmi di cooperazione tecnica e per un deciso impulso alla promozione dei diritti umani, che culmina nella Dichiarazione sui principi e diritti fondamentali nel lavoro (1998).
La Repubblica di San Marino è Stato membro dell'OIL dal 18 giugno 1982.
Presso la Segreteria di Stato al Lavoro si riunisce periodicamente una Commissione tripartita per il coordinamento della partecipazione delle istituzioni e delle parti sociali sammarinesi alle attività dell'OIL.
Attualmente in rappresentanza dell'ANIS è stata nominata la sig.ra Romina Menicucci.
A.N.I.S
Associazione Nazionale
Industria San Marino
Piazzetta Bramante Lazzari, 2
47890 San Marino (Repubblica di San Marino)
Tel. +39 0549/873911
Fax +39 0549/992832
crossmenuchevron-down